Psicologia dell'Anziano e della Terza Età

Il dr. Bergonzi esegue questa prestazione anche in lingua tedesca e inglese.
Seleziona la lingua in alto a destra per leggere la descrizione.

Si tratta della valutazione tramite colloqui e test ed eventualmente dell’intervento sui deficit cognitivi e relazionali e sulle modificazioni caratteriali e di salute mentale che possono tipicamente insorgere con l’avanzare dell’età.

  • Colloqui di sostegno ed approfondimento con l’anziano
  • Eventuale modificazione dell’ambiente sociale e relazionale dell’anziano
  • Consulenza alla famiglia

Psicologia dell'Anziano e della Terza Età

La persona anziana si trova ad affrontare tre compiti importanti riguardanti gli aspetti sociali, biologici e psicologici.

A livello sociale, l’uscita dal ruolo lavorativo e dallo status professionale che comportava gli può produrre la difficoltà a riorganizzare un senso di identità forte e una nuova quotidianità.

Per l’anziano la possibilità di sviluppare una funzione sociale svolge un ruolo protettivo e la sua mancanza può portarlo ad una condizione di disperazione e di perdita del senso di vita.

Inoltre, il pensionamento spesso si associa a un minor introito economico con ripercussioni sia a livello psicologico che sulle interazioni sociali. Di fatto, il minor importo mensile a disposizione innesca spesso una ripercussione negativa sulle spese ritenute meno rilevanti, come le gite, le cene al ristorante, le uscite con gli amici.

Nei casi di istituzionalizzazione, l’anziano si trova, ancor di più, a fare i conti con uno status sociale negativo e con la perdita di tutte quelle mansioni che lo facevano sentire vivo e produttivo.

Aiutare la persona anziana a sentirsi utile attraverso attività operative (pittura, piegare gli indumenti, annaffiare, apparecchiare), in base alle singole possibilità, è fondamentale.

L’impegno crea nell’anziano la sollecitazione di diverse attività sia mentali che fisiche e la percezione di avere ancora una funzione sociale.

A livello mentale l’impegno stimola l’attenzione, la memoria, la concentrazione, il ragionamento, il linguaggio, l’intelligenza e tutte le altre abilità mentali che automaticamente mettiamo in moto quando ci attiviamo a fare qualcosa.

A livello psicologico l’impegno significa sentirsi utile, sentire di poter fare ancora qualcosa e questo si ripercuote positivamente sull’autostima. Inoltre, in questo modo, il famigliare o l’operatore dimostra fiducia e interesse verso l’anziano perché trasmette considerazione e attenzione.

Un altro aspetto rilevante è che l’essere attivi e produttivi limita i pensieri depressivi e ansiosi, perché la mente è impegnata in altro, e aumenta il tono dell’umore.

A livello sociale svolgere una mansione, nei casi di interazione, stimola la socializzazione, la reciproca conoscenza e la sensazione positiva di ciò che si sta vivendo.

Scopri tutti i nostri servizi

Come Contattarci

Contattaci telefonicamente:

02.89.05.94.84

348.72.81.595

oppure compila la seguente form e sarai ricontattato il prima possibile:

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Dove Siamo

Viale Vittorio Veneto, 4
20124, Milano

I nostri Orari

Lunedì - Venerdì
Su appuntamento